Acque potabili

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CHEMILAB si occupa attivamente di controllo chimico e microbiologico delle acque potabili

 

Al fine di proteggere la salute pubblica, la normativa nazionale e provinciale disciplina la qualità delle acque ad uso umano e i relativi controlli :

- Decreto Legislativo  N. 31/2001

- Deliberazione Giunta Provinciale Bolzano N. 333/2008

L’acqua destinata al consumo umano deve essere salubre e pulita, rispettando i requisiti microbiologici e chimici fissati dalla normativa. Per ciascun parametro è indicato un valore limite, il cui superamento comporta per il responsabile del servizio, da parte dell’autorità competente, l’ingiunzione di misure atte a ripristinare la qualità dell’acqua, e l’applicazione di sanzioni.

 

               

  

 

CHEMILAB affianca numerosi gestori di servizi idrici nell'adempimento dei controlli analitici previsti dalle normative: queste infatti prescrivono l'esecuzione di controlli interni, ai quali deve provvedere direttamente il gestore, incaricando professionisti abilitati. 

I controlli interni sono cosa diversa dai controlli esterni, che vengono eseguiti dalle Autorità sanitarie competenti sul territorio tramite i laboratori dell’Agenzia per l’Ambiente !



 

 L’obbligo di eseguire regolarmente controlli interni riguarda:

   
  • gestori di pubblici servizi di fornitura idrica: acquedotti gestiti da Comuni, Aziende municipalizzate e Consorzi
  • soggetti dotati di approvvigionamento autonomo che forniscono acqua a terzi o che svolgono attività di  produzione o trasformazione di alimenti. Si intendono le strutture ricettive o di ristorazione (hotel, B&B,  rifugi e baite, agriturismi, residence, camping, ecc.) così come le aziende che producono o lavorano alimenti e  bevande, che utilizzano acqua procurata autonomamente (es. da sorgente privata o da proprio pozzo).

 

 

 

  

Il numero e la frequenza dei controlli interni, e la scelta dei punti dove prelevare i campioni, dipendono dal volume di acqua distribuito (o dal numero medio di persone che la consumano) e dalle caratteristiche del servizio (numero e posizione delle sorgenti, configurazione della rete, ecc).

Il programma dei controlli interni viene valutato e approvato dalla Azienda Sanitaria territorialmente competente.

 

CHEMILAB si rivolge ai gestori di servizi idrici, ma non solo:

Il gestore (acquedotto o ente erogatore) garantisce la qualità dell’acqua solo fino al punto di allacciamento con le singole utenze (contatore).…

    

 

..ma la qualità ai  punti di utilizzo, ovvero la dove fuoriesce dal rubinetto, è influenzata dalle condizioni dell’impianto idraulico dell’edificio, specialmente  se complesso ed esteso, e se in precarie condizioni (tubazioni incrostate e sporche).  Tali condizioni possono compromettere la conformità dell’acqua rispetto ai parametri di legge (es. aumento della carica batterica) o conferirle  caratteristiche sgradevoli  per aspetto, odore,  sapore….

 

 

Pertanto il compito di garantire la qualità dell’acqua potabile riguarda anche i gestori di edifici e strutture in cui l’acqua è fornita al pubblico. 

 

 

Per consulenza e controlli analitici relativi all'acqua potabile distribuita, il nostro studio è a disposizione anche dei gestori di strutture ed edifici pubblici (scuole, uffici,  impianti sportivi, strutture sanitarie e socio-assistenziali, edilizia sociale, ecc. ) o privati (condomini, alberghi, residence, collegi, ecc..).

 

 


 
 

 



 

 

I like very much this iPage Hosting Review because this is based on customer experience. If you need reliable web hosting service check out top list.
Powered by Joomla - Designed by F.Trebo